Intro

Qui trovate la famosa guida ISPmail per configurare un server di posta in Debian Stretch. Trovate l’originale qui.

Questo lavoro vuole essere un ringraziamento a Christoph Haas e la sua fantastica guida. Il suo aiuto mi è stato fondamentale per mettere in piedi il mio primo server di posta ma sopratutto mi ha dato il coraggio di provare, cosa che, me ne rendo conto con l’età, è un mio grande difetto. Nella vita faccio altro, come probabilmente molti di voi che leggerete questa guida, e vi posso garantire che da molta soddisfazione gestire il server di posta della propria azienda che, toccando ferro, funziona alla grande.

Vuole essere un ringraziamento anche a tutta la comunità Linux, e sopratutto a quella Debian. L’aiuto che ho ricevuto quando molti anni fa sono passato a Debian (ai tempi di woody) fino al giorno d’oggi è per me inestimabile. Davvero ammirevole di qual grado di virtude sia capace l’uomo quando a guidarlo non sia il vil danaro. Scusate, sto leggendo un libro di storia della filosofia in questo periodo, mi sento molto metafisico… 🙂

E’ il mio primo lavoro di traduttore di una certa grandezza, quindi vi lascio immaginare i risultati. Diciamo che è stato un processo di affinamento continuo, il che significa che sono partito da “I’ll find the perfect translation no matter what” delle prime pagine a “like I give a fuck” verso la fine… (ho lasciato queste due frasi in inglese perché… non sapevo come tradurle, giusto per farvi capire in che mani siete 🙂 ). Si potrebbe osservare che questa transizione ha caratterizzato anche il mio passaggio alla vita adulta. Ma sto divagando…

Nondimeno vi auguro una buona lettura e… happy hacking!

Sommario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.